© 2014 by Arctic Sail Expeditions - Italia

23/10/2019

Kalaallit Nunaat

26/7/2012

26 Luglio 2012, h 21.32 - Salvatore

Sapevo poco della Groenlandia e quello che sapevo era sbagliato. Sapevo che era popolata da esquimesi, ma non sapevo che quello è il nome, offensivo, che gli abbiamo dato noi. Loro sono il popolo Inuit. Sapevo che era una terra fredda e inospitale, ma scopro che il cielo è prevalentemente soleggiato, la temperatura è gradevole, e la costa è verde e fiorita come le nostre montagne. Sapevo che era coperta di ghiaccio ma non immaginavo che il ghiaccio fosse una risorsa preziosa. Sapevo che era una colonia danese ma non sapevo che è in corso il processo di emancipazione. Ignoravo del tutto, invece: che la Groenlandia è la più grande isola del globo terrestre; che è una enorme depressione schiacciata sotto il peso di 3.000 metri di ghiaccio dalla quale emergono solo le coste; che questo ghiaccio si è formato tra i 10 e i 30 mila anni fa; che l'isola rappresenta la più grossa riserva d'acqua al mondo; che uno solo dei milioni di iceberg che si staccano dai rami dei suoi ghiacciai sarebbe sufficiente a soddisfare il fabbisogno idrico dell'Italia per una settimana; che sembra essere ricca delle cosiddette "terre rare" di cui la tecnologia ha sempre maggiore bisogno; che qui si concentrano il maggior numero di fiordi, alcuni profondi centinaia di chilometri; che la gente è disponibile e ospitale... Qualche furbo c'è ma arriva dal continente o vi ha trascorso lungo tempo; che la grande notte invernale non blocca le attività sociali ... La gente usa slitte trainate dai cani e motoslitte per raggiungere amici e parenti sulle isole o le coste vicine. Quante cose ho imparato in questo mese trascorso in Groenlandia. La più importante? Kalaallit Nunaat ... Il vero nome di questa terra. Salvatore ----- At 7/26/2012 12:00 AM (utc) our position was 73°32.67'N 068°25.53'W

Please reload

Post in evidenza

Russi...

September 26, 2019

1/7
Please reload

Recent Posts

October 7, 2019