© 2014 by Arctic Sail Expeditions - Italia

23/10/2019

I nostri numeri

26/11/2012

Nanni

Qualche numero del nostro Passaggio a Nord Ovest
Alla fine della spedizione può interessare avere qualche dato numerico, tanto per dare un'idea della dimensione dell'impresa.
Siamo salpati da Tromsø (Norvegia) il primo Giugno 2012 e siamo arrivati a King Cove (Alaska) il 17 Ottobre 2012, impiegando 140 giorni (154 giorni lontani dall'Italia) e otto tappe. I giorni di navigazione pura sono stati 97. Le miglia percorse (misurate sull'acqua) sono state 8.181. La tappa più lunga è stata la prima, da Tromsø a Reykjavik, di 1.304 miglia. Quella più corta da Upernavik (Groenlandia) a Pond Inlet (Nuunavut, Canada), di 525 miglia. Sono state percorse a vela 1.958 miglia. Il vento più forte misurato in navigazione è stato di 57 nodi, le onde più alte stimate a 4,5 metri. Il più forte all'ormeggio è stato di 80 nodi. La massima velocità raggiunta (a vela, a motore si va più piano) è stata di 9,7 nodi. Non siamo stati in grado di misurare la dimensione degli iceberg, ma i più grandi incontrati sembravano superare i duecento metri di lunghezza e essere più alti di cinquanta metri fuori dell'acqua. I giorni di prevalente bel tempo non sono stati più di cinquanta. Per il resto, coperto, pioggia e nebbia e verso la fine anche neve. Il solo riscaldamento interno ha consumato circa 1.500 litri di gasolio, con una media di circa dieci litri al giorno. Abbiamo anche consumato circa 40 kg. di gas propano per la cucina. Di acqua dolce ne abbiamo consumato circa 8.500 litri, circa 55 litri al giorno. I soli problemi subiti sono questi: sono state cambiate otto batterie, giunte prematuramente alla fine della vita, si è guastato il radar, uno dei sistemi di riscaldamento dell'acqua (il meno importante), la pompa dell'acqua del generatore, poi sostituita, due pompe elettriche dei gabinetti sono state sostituite ed è stato ricevuto un danno superficiale alla fiancata destra a causa del ghiaccio. Non ci sono stati altri incidenti alle persone e alle cose, né malattie, né conflitti psicologici.
In conclusione, non solo la preparazione è stata accurata ed adeguata, ma gli inevitabili incidenti sono stati risolti brillantemente.
Cinque mesi di navigazione, e quale navigazione! con questi risultati non sono solo conseguenza della fortuna!"

Please reload

Post in evidenza

Russi...

September 26, 2019

1/7
Please reload

Recent Posts

October 7, 2019