top of page


Un modo speciale per immergersi nella natura e osservare il mare e il mondo, questo è navigare con noi condividendo la nostra vita di bordo e, in parte, i suoi oneri.
Si entra a far parte dell'equipaggio e se ne assumono i compiti, secondo le proprie capacità.
Guardie, corvée, soddisfazioni e disagi, attese che il tempo migliori ed esaltazione per veleggiate eccitanti. Trasferimenti a motore e soste in rada in mezzo al silenzio e alla solitudine o confondendosi fra i visitatori dei porti e i mercati locali.
E ogni tanto gli abitanti del mare e quelli che del mare vivono che si mostrano nella loro forma più genuina.
Se saprete cogliere quanto vi possiamo trasmettere, pur senza la mediazione di un'istruzione nautica formale, guarderete d'ora in poi il mare con occhi assai diversi...

Ultime dal nostro blog

L'Artico, un ambiente che cambia

L'Artico, un ambiente che cambia

Riproduci Video
Ancora 1

2019 - Il Passaggio a Nord Est

La prima barca italiana a compierlo

La prima barca italiana a circumnavigare l'Oceano Artico

La decima in assoluto

La seconda barca al mondo a farlo in senso orario

 

I tre vulcani di Petropavlovsk-Kamchatsky: Koryaksky, Avachinsky and Kozelsky, Kamchatka (foto Kozinchev)

La rotta della spedizione del primato

Il Passaggio a Nord Est collega l'oceano Atlantico con l'oceano Pacifico passando a nord della Russia europea e della Siberia.
E' una rotta utilizzata d'estate da molto tempo per il commercio lungo le coste della Russia, con l'aiuto dei rompighiacci.
Al contrario del Passaggio a Nord Ovest, è stato percorso moto di rado da barche a vela, sia per la difficoltà d ottenere i permessi di transito, sia per la permanenza dei ghiacci lungo le coste, che si stendono molto più a nord, sia infine per la scarsità e distanza dei punti di rifornimento.
Partendo dal Giappone per arrivare a Tromso, la distanza è simile a quella percorsa da Tromso fino in Alaska, ma il tratto prettamente artico è decisamente più lungo.


Brevissima nota storica
Il primo tentativo di percorrere la rotta dall'Europa fu fatto nel 1553, ovviamente senza successo.
Il primo occidentale a percorrere il Passaggio a Nord Est è stato lo svedese Adolf Erik Nordenskjöld nel 1878, ma è probabile che imbarcazioni russe abbiano navigato lungo le coste fin da molto prima.

Nel 2019 Best Explorer è stata la prima nave da da sempre battente bandiera italiana a completare il periplo dell'Artico iniziato nel 2012 col Passaggio a Nord Ovest.

La barca

Best Explorer

E' un cutter di acciaio di 51'

E' la barca con cui abbiamo superato gli 80° nord, fatto il Passaggio a Nord Ovest, attraversato il Pacifico. e compiuto il Passaggio a Nord Est diventando i secondi al mondo ad aver circumnavigato L'Artico in senso orario, nonché, ovviamente, i primi italiani a compiere tutte e tre le imprese.

E' attrezzata per le esplorazioni.

Fatta per ospitare 12 persone, ne abbiamo ridotto la capienza a 8 posti per fare spazio a tutte le provviste e i ricambi necessari alle lunghe navigazioni senza punti di appoggio.

Comoda senza essere lussuosa, offre insospettabili comfort soprattutto in caso di cattivo tempo, grazie in particolare alla cappottina che protegge il pozzatto dalle onde e dal vento.

 

 

bottom of page