Emergenza atto II - Emergency act n. 2


Nella notte le condizioni del paziente si sono aggravate con una rapidità impressionante. Febbre quasi a 40, convulsioni appena evitate con applicazioni di asciugamani freddi sulla testa, dosi massicce di due tipi complementari di antibiotici e controllo medico costante, mentre la ferita ha esteso i segni dell’infezione a mezza gamba e la caviglia si è gonfiata anch’essa.

Non possiamo andare più veloci di così: la corrente è contraria e non c’è quasi vento.

Due sono le possibili evoluzioni: riusciamo a fermare la progressione oppure questa continua.

Nel secondo caso non ci rimarrà che chiedere soccorso immediato.

In entrambi i casi il trattamento andrà eseguito in ospedale e il posto più vicino è Ternate, nelle Molucche, dove ci stiamo dirigendo.

Il problema è che non vi arriveremo che domani sera.

Siamo estremamente preoccupati.


2 visualizzazioni

© 2014 by Arctic Sail Expeditions - Italia

11/11/2020