La Solitudine dei... Primi


Salvatore

Se stai pensando ai numeri ti sbagli. Non è dei numeri che voglio parlare ma dei luoghi delle cose e delle persone. Essere i primi, come noi, ad esplorare certe zone del pianeta comporta di per sé la sensazione di solitudine. Che poi ti accorgi che non è solo una sensazione. Se non altro, perché nessuno si è (mai) trovato a passare di qua e con molta probabilità nessun altro vi si troverà. Non sono luoghi dove vieni senza avere un preciso scopo come lo spirito di avventura, la curiosità, la voglia di conoscenza, un programma scientifico o culturale. E sono anche luoghi dove non vieni senza la necessaria preparazione ad affrontare l'ignoto ... perché di questo si tratta. Se è vero che dalla scoperta del Passaggio a Nord Ovest ad opera di Amundsen solo una cinquantina di imbarcazioni da diporto ne hanno seguito le tracce, è altrettanto vero che queste terre propongono migliaia di approdi e ripari naturali dove verosimilmente nessuno si è mai fermato. Escluso i luoghi di tappa che per necessità organizzative di cambio di equipaggio richiedeva la vicinanza di un aeroporto, tutti i luoghi nei quali ci siamo fermati erano fino al nostro arrivo solo dei nomi sulla carta. Siamo stati i primi, di sicuro la prima barca italiana, con equipaggio tutto italiano e comandata da un italiano. Ciò detto, ora capisci perché siamo soli. Per miglia e miglia, per giorni e giorni nessun segno di presenza umana. Solo terra e mare. Terra e mare sotto le diverse forme. Da quando abbiamo traversato la baia di Baffin per addentrarci nell'arcipelago artico canadese, da qualche anno denominato Nunavut, la solitudine - se è possibile - è ancora cresciuta. Prima, in Groenlandia, ci capitava di navigare frequentemente accompagnati da balene, delfini e foche e nel cielo volavano uccelli di vario tipo. Dopo, il nulla se si esclude qualche raro avvistamento. Sembrano territori così inospitali che anche gli animali se ne tengono a distanza. Eppure ti chiedi dove potrebbero trovare maggiore tranquillità lontano dall'uomo. Insomma, la nostra è proprio la solitudine dei ... primi.

#artico #avventura #crociera #emozione #esplorazione #oceano #sailing #vitadibordo #Beaufort #PassaggioaNordOvest #NorthwestPassage #NorthwestTerritories #Canada

0 visualizzazioni

© 2014 by Arctic Sail Expeditions - Italia

25/6/2020